fbpx

News ed approfondimenti

24 Maggio 2020
Viene esteso ai contratti di abbonamento per l’accesso ai servizi offerti da palestre, piscine e impianti sportivi di ogni tipo, il regime del buono già previsto dall’art.88 del “Decreto Cura Italia” per le manifestazioni culturali e turistiche.L’Art. 216 del “Decreto Rilancio” vista l’immediata sospensione delle attività sportive, disposta con i decreti del Presidente del
22 Maggio 2020
EMERGENZA CORONAVIRUS In vigore il Decreto Rilancio con misure per sanità, economia, lavoro e politiche sociali D.L. 19 maggio 2020 n. 34 È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 maggio 2020, con applicazione immediata, il D.L. 19 maggio 2020 n. 34, noto come “Decreto Rilancio”, che introduce ulteriori misure urgenti in materia di salute,
14 Maggio 2020
E’ stato approvato ieri 13 maggio 2020, dal Consiglio dei Ministri, il testo ufficiale del nuovo decreto denominato “Decreto Rilancio”. Il documento porta con sé sia la conferma di molte misure e novità dedicate a imprese, lavoratori e famiglie sia l’introduzione di nuove. Per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, si dovrà attendere la giornata di oggi 14 maggio 2020.Facciamo una sintesi delle misure fiscali e di
14 Maggio 2020
In vista delle possibili riaperture di bar e ristoranti a partire dal 18/05 (anzichè dall’ 1/06, come era stato stabilito in precedenza) sono disponibili i documenti tecnicisui settori della ristorazione e delle attività ricreative di balneazionepubblicati sul sito Inail, realizzati con l’Istituto superiore di sanità (Iss). Ristorazione (qui il link al documento Inail): prenotazione obbligatoria; rimodulazione della disposizione
12 Maggio 2020
Premessa Al fine di promuovere l’occupazione giovanile stabile, l’art. 1, co. 10, della L. n. 160/2019 (Legge di Bilancio 2020), ha modificato l’art. 1, co. 102, della L. n. 205/2017, prevedendo che, per le nuove assunzioni, effettuate nelle annualità 2019 e 2020, di lavoratori fino a 35 anni di età, con contratto di lavoro
5 Maggio 2020
EMERGENZA CORONAVIRUS Coronavirus: il D.P.C.M. 26 aprile 2020 dà il via alla “fase 2” D.P.C.M. 26 aprile 2020 Nella serata del 26 aprile 2020 il Presidente del Consiglio ha illustrato in conferenza stampa le misure per il contenimento del contagio da Covid-19 nella cosiddetta “fase due, introdotte dal nuovo D.P.C.M. 26 aprile 2020, con valenza dal
5 Maggio 2020
Impresa SIcura è una delle misure previsto dall’articolo 43, comma 1, del d.l. Cura Italia che mira a sostenere la continuità, in sicurezza, dei processi produttivi delle imprese presenti sul territorio nazionale. FINALITA’ Il bando promosso da Invitalia, Agenzia nazionale per lo sviluppo di proprietà del Ministero dell’Economia, consente alle aziende di ottenere l’integrale restituzione delle spese sostenute per l’acquisto
4 Maggio 2020
Il credito di imposta non è ancora operativo: è atteso un decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze che dovrà stabilire: criteri; modalità di richiesta; modalità di fruizione. L’art. 30, D.L. 8.04.2020, n. 23 e l’art. 64, D.L. 17.03.2020, n. 18 attribuiscono un credito di imposta ai soggetti che esercitano attività di
29 Aprile 2020
È iniziata la FASE 2. Nella serata del 26 aprile 2020, il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, ha emanato un nuovo D.P.C.M. avente ad oggetto la “Fase 2” dell’emergenza epidemiologica Covid-19. La validità del decreto è differita al 4 maggio; pertanto sino a tale data restano pienamente in vigore le disposizioni del D.P.C.M. 10 aprile 2020. In attesa dell’aggiornamento

Vuoi fissare un appuntamento presso il nostro Studio?

Riempi questo modulo, il nostro staff ti contatterà il prima possibile.